Castel del Monte nella terra di Federico II

Posto su un altopiano visibile da grande distanza, Castel del Monte  è strettamente legato al nome di Federico II di Svevia.

Di seguito le motivazioni con cui, a Merida (Messico) nel 1996, il Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO ha inserito il Castello nella World Heritage List:

“Castel del Monte possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme, l’armonia e la fusione di elementi culturali venuti dal Nord dell’Europa, dal mondo Musulmano e dall’antichità classica. È un capolavoro unico dell’architettura medievale, che riflette l’umanesimo del suo fondatore: Federico II di Svevia” 

Fu costruito intorno 1240 da Federico II forse su una precedente fortezza. Il castello presenta una caratteristica forma ottagonale con, ad ogni spigolo, una torre anch’essa ottagonale. Ancora sconosciuta è l’esatta funzione dell’edificio, se fortezza, residenza di caccia, o luogo in cui dedicarsi allo studio delle scienze. Castel del Monte rappresenta una grandiosa opera architettonica, sintesi delle conoscenze matematiche, geometriche e astronomiche dell’epoca.

Ancora oggi Castel del Monte riesce ad affascinare i visitatori  per la sua collocazione e per la particolarità della sua forma come in passato suscitava stupore e ammirazione nei sudditi, alleati e nemici di Federico II di Svevia.

Castel del Monte è sicuramente la migliore interpretazione di “arte al servizio del potere” così per come è stato concepito dall’ingegno del Puer Apuliae.

L’itinerario “Castel del Monte nella Terra di Federico II” è un bel viaggio alla scoperta di uno degli edifici più rappresentativi della Puglia medioevale, attraverso la conoscenza di uno dei suoi protagonisti indiscussi: Federico II di Svevia.

Itinerario

Tour all’interno delle sale del castello (ingresso a pagamento)

Durata: 1 ora e 30 minuti