Nardò

Il centro storico di Nardò si presenta come un piccolo gioiello del Barocco, nonostante i danni che subì a causa del terribile terremoto del 1743. Fu necessaria la ricostruzione di gran parte del patrimonio edilizio in una grandiosa impresa che vide operanti nella città maestranze provenienti da tutta la Provincia impegnate nella realizzazione di gran parte dei monumenti che ancora oggi si visitano. Venne in parte ricostruita la Cattedrale e la Chiesa di San Domenico, con la sua meravigliosa facciata barocca. Passeggiando nel centro storico si incontra inoltre il Castello, Piazza Salandra con la famosa guglia eretta dopo il terremoto ed interessanti monumenti come il Sedile e il Palazzo di Città.

Itinerario

Cattedrale, Chiesa di San Domenico, Castello, Piazza Salandra, Sedile, Palazzo di Città e Chiesa di San Giuseppe

Durata: 2 ore

Suggerimento: possibilità di abbinare la visita al Museo del Mare Antico di Nardò  o il Trekking nel Parco di Portoselvaggio e Palude del Capitano  per un itinerario della durata dell’intera giornata.