Sistema Museale Vaste e Poggiardo

I contesti archeologici e museali situati nell’area del comune di Poggiardo consentono di ripercorrere, attraverso il Sistema Museale Vaste – Poggiardo, le fasi storiche del Salento che vanno dall’età del Bronzo fino al pieno Medioevo.

L’itinerario parte da Vaste, antica città messapica e poi romana, le cui tracce archeologiche sono conservate all’interno del Parco dei Guerrieri, accessibile dal monumentale portale, e nelle sale del Museo Archeologico allestito presso il Palazzo Baronale, un complesso architettonico edificato tra il XIV ed il XVIII sec.

Il percorso museale oltre a presentare importanti materiali ripropone, tramite ricostruzioni e plastici, momenti della vita quotidiana delle antiche popolazioni del territorio. Le trasformazioni del sito con l’avvento e la diffusione del Cristianesimo sono testimoniate dai resti di una chiesa paleocristiana con annessa necropoli, e per l’età bizantina, sempre all’interno del Parco, dalla chiesa rupestre dei Santi Stefani, con cicli di affreschi che vanno dalla fine del X al XIV secolo. Da qui il percorso continua a Poggiardo dove, sotto il piano stradale, è possibile visitare la cripta di Santa Maria degli Angeli. Gli affreschi, a causa delle pessime condizioni di conservazione, furono asportati e collocati negli anni Settanta in un padiglione apposito, il Museo degli Affreschi Bizantini.

Itinerario

Palazzo Baronale e Museo Archeologico, Parco dei Guerrieri, Cripta di Santa Maria degli Angeli e Museo degli Affreschi

Durata: mezza giornata o giornata intera

Suggerimento: possibilità di abbinare la passeggiata delle mura messapiche e del Castello di Castro o la visita alla città di Otranto  per un itinerario della durata dell’intera giornata.