Grecìa Salentina

La provincia di Lecce è custode del forte influsso che la cultura bizantina ha apportato nel periodo in cui si stanziarono nel territorio comunità greche. Sei secoli di dominazione bizantina, dal VI all’XI secolo d.C., hanno lasciato nel Salento testimonianze architettoniche e artistiche (chiese e cripte con affreschi bizantini) e un’eredità immateriale costituita da una lingua, il griko, parlata nei piccoli borghi della Grecìa Salentina.

Itinerario

Possibilità di abbinare la visita di alcuni dei seguenti centri: Soleto (Chiesa di Santo Stefano e Guglia di Raimondello); Corigliano d’Otranto (Castello de’ Monti e arco Lucchetti); Castrignano dei Greci (Parco delle Pozzelle); Sternatia (centro storico); Calimera (centro storico e Museo della Civiltà contadina e della cultura grika); Melpignano (centro storico ed ex Convento degli Agostiniani); Carpignano Salentino (cripta di Santa Cristina).

 

Durata: mezza giornata o giornata intera