Alla scoperta della Torre di S. Caterina di Nardò, tra storia, architettura, archeologia e restauro.

11 dicembre 2016; orario: 10.00/17.00 con pausa dalle 13.00 alle 15.00 Torre di Santa Caterina (Nardò)

L’associazione “TERRACUNTA” propone una serie di visite guidate all’interno della Torre di Santa Caterina (località S. Caterina – Nardò), posta su uno sperone roccioso e immersa in una fitta pineta, domina la baia col porticciolo, in stretta relazione visiva con la Torre dell’Alto (a Nord) e le Quattro Colonne (a Sud).

Costruito nel 1582, l’edificio presenta una base a pianta quadrata e un elevato in due blocchi equivalenti divisi da un toro marcapiano. L’unica porta di accesso al piano elevato era collegata ad un ponte levatoio, successivamente sostituito da una scalinata esterna. Al piano terra era invece presente un ambiente magazzino, in un secondo tempo adibito a stalla.

MusepArcheo: la sala, allestita al piano terra della Torre, ospita una selezione di reperti rinvenuti durante i lavori di scavo archeologico preventivo realizzato nell’area esterna (campagne di scavo 2012-2015).

Itinerario

Luogo di incontro: Torre di Santa Caterina, località Santa Caterina di Nardò. Durante la visita sarà possibile ammirare la Torre cinquecentesca, ritornata al suo splendore dopo gli ultimi lavori di restauro, e conoscerne la storia, grazie anche ai reperti archeologici, frutto di recenti scavi, custoditi nel nuovo “MusepArcheo” all’interno della torre stessa.

La visita guidata alla torre sarà organizzata in cinque turni: ore 10.00/11.00/12.00/15.00/16.00.

Costo

  • 3€ per tutti