Lecce ebraica

Una fiorente comunità ebraica, raccolta intorno alla Sinagoga, occupava nel Medioevo il quartiere di San Martino, prossimo alla Piazza dei Mercanti. I provvedimenti legislativi antigiudaici emanati tra XV e XVI secolo, prima da Ferdinando il Cattolico e poi da Carlo V, hanno cancellato quasi totalmente, come in una damnatio memoriae, le testimonianze materiali di tale comunità. Il percorso consente di analizzare, grazie alla “memoria dei luoghi”, i processi storici ed economici che hanno portato alla presenza in città di questa comunità e alla sua totale eliminazione.

Itinerario

Itinerario: Piazza Sant’Oronzo (antica Piazza dei Mercanti), Portagio di San Martino, Basilica di Santa Croce, Via della Saponea, Via della Sinagoga, Via Abramo Balmes.


Dal 26 gennaio al 22 marzo 2020 l’itinerario può essere abbinato alla mostra “Racconti di Memoria. Storie di Accoglienza da una Terra di Frontiera”, allestita nel Convitto Palmieri di Lecce.


Durata: 2 ore