Lupiae, Rudiae e San Cataldo: Tracce di storia romana dalla città al mare

Il comprensorio leccese conserva importanti resti monumentali di età romana. La posizione strategica del Salento lo rese un’area di particolare importanza soprattutto in età imperiale e oggetto di attenzione da parte di più imperatori. L’itinerario, partendo da Lecce, l’antica Lupiae, conduce i visitatori nella campagna circostante la città, dove è collocato il sito archeologico, prima messapico e poi romano di Rudiae, per concludersi sul mare, a San Cataldo, dove era collocato l’antico porto della città e dove sono ancora visibili le strutture del cosiddetto Molo di Adriano.

Itinerario

Itinerario:

  • Visita guidata ai monumenti e ai resti archeologici di Lupiae: Anfiteatro Romano (esterno), Teatro Romano (esterno), Via F. Rubichi (tracce di strada romana), Scavi in Piazzetta Castromediano (frantoio oleario), Piazza Vittorio Emanuele II (terme romane), Palazzo Vernazza (Santuario di Iside – ingresso a pagamento);
  • Visita guidata al Parco Archeologico di Rudiae – Fondo Acchiatura e Anfiteatro romano (ingresso a pagamento e consentito in base alle esigenze di cantiere)
  • Visita guidata a San Cataldo: strutture archeologiche del Molo romano di Adriano

Durata: giornata intera (Lupiae, Rudiae e San Cataldo) – mezza giornata (Lupiae e San Cataldo)