Il Parco di Rauccio

Poco a Nord di Lecce, affacciato sul Mare Adriatico, si estende il Parco di Rauccio, ultimo residuo della “Foresta di Lecce” che in antichità si estendeva tra le province di Lecce e Brindisi, modificato nel corso dei secoli dall’uomo per far spazio e campi coltivati ed uliveti.

Il bosco è costituito da una lecceta fitta e intricata e da un ricco sottobosco di lentisco, mirto e caprifoglio mediterraneo, mentre verso il mare il paesaggio è caratterizzato da stagni retrodunali dove sfocia l’Idume. Ricca è la possibilità di osservazione del mondo animale, dalle tane dei tassi ai capanni di osservazione per scrutare il volo degli uccelli migratori.

Diversi percorsi tematici consentono di scoprire, all’interno del parco i vari aspetti: botanico, faunistico, idrologico e storico-culturale.

Itinerario

Durata: mezza giornata

In collaborazione con Cop. Terradimezzo